FALAFEL DI FAVE AL FORNO

I falafel sono una pietanza mediorientale e consistono in polpette speziate e fritte a base di legumi – tra cui i più utilizzati sono ceci, fave e fagioli – 

La sua versione più antica probabilmente conteneva fave macinate, pressate in palle o dischi, e fritte. I ceci le hanno rimpiazzate quando la ricetta si è diffusa in tutta la cucina levantina. I falafel hanno origini antichissime, alcuni storici ipotizzano addirittura che venisse preparato un impasto simile già dagli antichi egizi. Oggi sono spesso venduti come street food, e normalmente si usano per farcire le pite (o piadine in rivisitazione europea) insieme a hummus, tahini, yogurt, pomodoro e melanzane grigliate. Quella che vi propongo io è una ricetta antica, passatami da una conoscente israeliana a cui ho apportato delle leggere modifiche.

Processed with MOLDIV

👉 Cosa ti serve?

Ingredienti per 4 persone 📝

– 900gr di fave e piselli già cotti;

– cipolla q.b

– prezzemolo q.b

– un pizzico di cumino;

– coriandolo q.b

– curcuma q.b

– zenzero q.b

– 2 cucchiai di farina di ceci;

– 2 cucchiai di farina di riso;

– 1 pizzico di bicarbonato (facoltativo)

– semi di papavero (facoltativo)

– sale rosa q.b

– Olio evo q.b

– olio di mais o girasole q.b ( servirà per spennellare i falafel prima della cottura )

🍴 Preparazione

1. Premessa: Se avete a disposizione delle fave e piselli freschi quanto meglio, altrimenti vanno benissimo anche quelli surgelati. A questo punto vi consiglio di preparare fave e piselli qualche oretta prima in modo che possano essere ben asciutti e scolati dopo la cottura.

2. Iniziamo con il prendere una pentola o padella abbastanza capiente, in cui faremo un leggero soffritto di cipolla, seguito dall’aggiunta di fave e piselli (precedentemente sbucciati e lavati se freschi).

3. Copriamo con acqua lasciando cuocere 20/30 minuti circa, fino a cottura ultimata. Aggiustate di sale eventualmente.

4. Dopo la cottura prendete un colapasta e lasciatele scolare.

5. Nel bimby o in un frullatore abbastanza potente, versate le fave con i piselli, prezzemolo, spezie, sale e un filo di olio evo. Frullate bene il tutto.

6. Trasferite il composto in una ciotola e aggiungete i cucchiai di farina di ceci e di riso che serviranno a legare meglio il composto.

7. Formate tante palline dalle dimensioni medie e lasciatele riposare in frigo per una mezz’oretta.

8. Ricoprite una teglia con della carta da forno, distribuite i falafel e spennellateli con un po’ di olio di semi. Infornate a 180°C per 20 minuti circa.

9. Servite i falafel ben caldi, accompagnati da una bella insalata , hummus o da alcune salsine che potrete mettere in tante piccole ciotoline.

Processed with MOLDIV

 

📒 Note

– Potete realizzare i falafel anche con solo fave o altri legumi a vostro piacere, il procedimento non cambia.

– In base ai legumi a volte si possono anche omettere le farine oppure aggiungerne in piccole quantità.

– I semi di papavero sono facoltativi come già detto, se li gradite, dopo aver formato le polpettine potete cospargerli di quest’ultimi.

– Io non amo molto la frittura, ma se lo gradite potete preferirla alla cottura al forno. Suggerisco un olio di semi di arachide.

🌱The Happy Rabbit🐰

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...