PASTA CON CAVOLFIORE ALLA SICILIANA

La pasta con il cavolfiore in Sicilia viene chiamata “pasta k’i vruocculi arriminati” ed è un’altra di quelle ricette che hanno un posto importante nella tradizione siciliana.

Cominciamo con il fare una precisazione: in Sicilia quando parliamo di broccoli facciamo riferimento al cavolfiore perché quelli che in tutto il resto d’Italia vengono chiamati broccoli, in Sicilia vengono chiamati sparacelli (il perché di questo ingarbuglio linguistico non mi è dato sapere!). Quindi la pasta con i broccoli arriminata (mescolata, saltata) altro non è che della pasta con del cavolfiore a pezzetti, cipolla, uva passa, pinoli e pangrattato tostato.

La versione originale prevede anche l’aggiunta di acciughe ma ovviamente noi ne facciamo tranquillamente a meno. In genere per questa ricetta, come formato di pasta vengono usati dei bucatini, io ho usato degli spaghetti grossi poiché non sono riuscita a trovare una buona qualità di pasta, e, detto sinceramente tra noi, nello scegliere dei bucatini Barilla e degli spaghetti grossi di semola integrale, ho preferito quest’ultimi. Nonostante ciò, è altrettanto buona con altri formati di pasta come spaghetti grossi, ziti, penne rigate e strozzapreti. Ma andiamo alla ricetta 😊👇.

2016-04-02 14.09.06-2-1.jpg

👉 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 400 gr. bucatini o spaghetti grossi di semola integrale

– 1 cavolfiore grande

– 1 cipolla

– 180 gr circa di uva passa

– pinoli q.b

– sale rosa e olio evo q.b

– 1 bustina di zafferano e pepe nero q.b

🍴 Preparazione

1. Lavate, mondate e riducete a tocchetti il cavolfiore. Lessatelo al dente in acqua salata.

2. Una volto cotto, prendete circa metà cavolfiore e con l’aiuto del frullatore ad immersione andate a fare una “crema”, aggiungendo l’acqua di cottura avanzata. Aggiustate con sale, spezie ed olio evo. Mettetela da parte.

3. Rosolate la cipolla affettata nell’olio extravergine d’oliva, unitevi l’uva passa (precedentemente ammollata), i pinoli e, poco dopo, il cavolfiore tagliato a pezzetti.

4. Aggiungete un po’ dell’acqua di cottura avanzata del cavolfiore. Fate cuocere con lo zafferano, e se lo gradite aggiungete una spolverata di pepe nero.

5. Con la restante acqua di cottura del cavolfiore, lessate gli spaghetti grossi o i bucatini, scolateli e “arriminarli” (saltateli) nel tegame con il condimento preparato precedentemente e con la crema di cavolfiore per un paio di minuti.

6. Finite il piatto con una spolverata di pangrattato integrale appena tostato.

📒 Note

– Per la versione gluten free sostituire il formato di pasta e il pangrattato con i corrispettivi senza glutine.

– La ricetta originale non prevede l’aggiunta di una crema di cavolfiore, ma come ben sapete, io amo adattare le ricette a modo mio, così ho deciso di apportare questa leggera modifica che a mio avviso rende questa pasta ancora più gustosa.

🌱The Happy Rabbit🐰

Annunci

5 thoughts on “PASTA CON CAVOLFIORE ALLA SICILIANA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...