CHIACCHIERE VEGAN 🎭

Processed with MOLDIV

Le chiacchiere, chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni d’Italia (frappe, cenci, bugie), sono dolci tipici della tradizione carnevalesca generalmente fritti ma ne esiste anche una variante cotta al forno. Io vi propongo entrambe le versioni 😋.
L’origine delle chiacchiere è da ricercarsi in tempi molto remoti. Già gli antichi romani erano soliti preparare dolci fritti per festeggiare i saturnali (festività corrispondenti all’odierno carnevale). Tali dolci prendevano il nome generico di frictilia e, durante i festeggiamenti venivano distribuiti alla folla che in massa si riversava per le strade.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 230 gr. di farina di farro

– 230 gr farina di maiorca tipo 1

– 40 gr. amido di mais oppure fecola di patate

– 100 gr. di zucchero di canna

– 60 gr  MARGARINA VEGAN MADE IN HOME (oppure qualsiasi altra margarina vegetale)

– 40 gr olio evo

– 120 gr di vino bianco o liquori vari

– 30/50 ml acqua

– 8/10 gr lievito per dolci

– metà scorza d’arancia o un 🥄 cucchiaino raso di vaniglia bourbon

– olio di arachidi per friggere (facoltativo)

– zucchero a velo
🍴 Preparazione

1. Inserire nel bimby gli ingredienti secchi e aggiungere la scorza d’arancia o la vaniglia bourbon.

2. Inserite anche la margarina e l’olio evo. Chiudere il bimby.

3. Azionatelo impostandolo tre minuti a velocità spiga.

4. Dal foro aggiungete lentamente il vino bianco o i liquori e poi l’acqua.

5. Togliere l’impasto dal bimby e avvolgere la pasta nella pellicola per alimenti facendola riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

6. Prendete l’impasto, dividetelo in due panetti iniziate a stendere il primo, avendo cura di mantenere l’altro sempre coperto.

7. Tagliate con una rotella dentata dei rettangoli da 10 x 6 cm e praticate un taglio anche nel centro per facilitare la cottura delle chiacchiere.

Processed with MOLDIV

8. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti circa. Devono risultare dorate altrimenti se cotte troppo avranno l’aspetto da biscotto.

Processed with MOLDIV

9. Per la versione fritta scaldare per bene l’olio d’arachidi e immergere le chiacchiere fino a doratura completa.

Processed with MOLDIV

10. Far raffreddare e cospargere di zucchero a velo.

📒 Note

– Ricordatevi che il segreto di queste chiacchiere e riuscire a tendere la sfoglia sottile, altrimenti avrete una chiacchiera buona ma “biscottata” poiché spessa.

– Per i più golosi potete intingere le chiacchiere nel cioccolato fondente fuso.

– Per quanto riguarda i liquori consiglio il maraschino e la vodka, un abbinamento perfetto. Se invece desiderate una versione analcolica magari per i bambini potete sostituire il vino o i liquori con del latte vegetale.

– Nelle antiche ricette siciliane di dolci il nome Maiorca stava ad indicare la farina di grano tenero per eccellenza. Si tratta di un antico grano siciliano con un indice di glutine basso, adatto soprattutto per i dolci. Se non trovate questa farina 🌾 potete sostituirla interamente con la farina di farro o con altre farine.

– Chi non possiede il bimby può impastare tutto “a mano “, per almeno 10 minuti unendo agli ingredienti secchi i liquidi. Il resto rimane invariato.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...