RICOTTA DI SOIA

Processed with MOLDIV

Con molta soddisfazione posso affermare che ce l’ho fatta 💪🏻anche io nella realizzazione della ricotta di soia. Devo l’esperimento a👨🏼‍🍳 Ravanello Curioso – Chef Anarco Vegan . Il consiglio principale che posso darvi è di usare un latte vegetale di soia senza zuccheri, sale e oli, poiché potrebbero incidere negativamente al momento della cagliatura della ricotta.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

Processed with MOLDIV

– 1 l di latte di soia Provamel

– 2o 3 cucchiai di aceto di mele o di riso

– 1 pizzico di sale rosa

– 6/7 cucchiai di acqua

Attrezzatura:

Bisogna avere una reticella porta ricotta, io l’ho riciclata da una vecchia ricottina.

🍴 Preparazione

1. In una pentola mettiamo il latte di soia e portiamolo ad ebollizione.

2. In un altro piccolo mettiamo acqua e aceto e facciamo lo stesso, ma questo bolle in un attimo, quindi consiglio di fare questo passaggio quando il latte di soia sta per raggiungere il punto di ebollizione.

3. Versiamo l’acqua e aceto dentro alla pentola contenente il latte bollente che abbiamo spento. Quest’ultimo deve cagliare immediatamente. Se non vediamo formarsi i fiocchi significa che il latte non va bene o che non era abbastanza caldo.

4. Mescoliamo appena, non forte per non rompere la cagliata.

5. Coprire con un coperchio e lasciar riposare per 60 minuti.

6. Quando è fredda, travasiamo il tutto dentro il cestello del bimby o in un colino e mettiamo a colare per qualche ora.

7. Trascorsa qualche ora potete aromatizzarla con zucchero di canna (polverizzato 7 sec a vel 10) oppure con altri dolcificanti. Per la versione salata potete aggiungere sale e un filo d’olio evo oppure arricchirla con altri aromi come un trito di erbe fresche, pomodori secchi, olive nere o lievito alimentare.

8. A questo punto versate la ricotta nella reticella in modo tale da poter ottenere la forma classica e riponetela in frigo per 24h.

9. Il giorno dopo noterete da subito che la ricotta si è ben compattata, quindi rovesciatela in un piatto da portata e gustatevi la vostra deliziosa creazione.

Processed with MOLDIV

📒 Note
– Controllate bene gli ingredienti e i valori nutrizionali del vostro latte di soia se vorrete ottenere una buona ricotta. L’assenza di zuccheri, sale e oli come anche la percentuale di fagioli di soia contenuta, sono fattori importanti da considerare, ma non necessariamente. Ogni marca è diversa di per se. Ad esempio il latte di soia natural della provamel che ho usato io contiene acqua e fagioli di soia decorticati* (7,2%) . Nonostante abbia ancora poca esperienza nel campo dei formaggi vegan posso affermare che i grassi e le proteine sono anch’esse da tenere in considerazione. Per citare una marca da me sperimentata in passato con fallimento (in questa specifica preparazione), ISOLA BIO. Dalla lista dei valori nutrizionali di isola bio noterete che le percentuali che vi ho accennato sono “basse” rispetto alla provamel o alla cereal (altra buona marca suggeritami). Io Ad ogni modo uso sempre provamel che è una garanzia almeno per quanto riguarda il latte di soia nelle preparazioni in cucina 

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

Annunci

PARMIGIANO DI MANDORLE 🌱VEGAN

Parmigiano di mandorle Vegan

Solo pochi ingredienti senza glutine per un risultato che non solo delizierà il vostro palato ma renderà ogni vostro piatto unico e inconfondibile. Provare per credere 😉.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 250/300 gr di mandorle pelate

– lievito alimentare in fiocchi q.b

– sale rosa q.b
🍴 Preparazione

1. In una padella antiaderente tostare per qualche minuto le mandorle pelate con l’aggiunta di un po’ di sale rosa.

2. Trasferire le mandorle tostate e salate nel bimby o in un potente frullatore, aggiungendo quanto basta dei fiocchi di lievito alimentare.

3. Tritare per qualche secondo il tutto fino ad ottenere una consistenza fine e non granulosa .

4. Il vostro parmigiano di mandorle è pronto 😋. Potete impiegarlo su qualsiasi ricetta, io lo uso spesso in ricette a base di cereali, verdure e legumi. Per citarne qualcuna: parmigiana di 🍆 🍅 melanzane, minestrone 🍲, lasagne, insalate 🥙 di cereali ecc.

📒 Note

– Provatelo sui legumi, non ne farete più a meno oppure in aggiunta ai vostri impasti quando realizzerete burger vegetali. Io ne vado matta, ogni settimana ne preparo una piccola “scorta” per la famiglia da tenere in frigo. Per quanto riguarda la durata si mantiene benissimo per settimane, in frigo ovviamente.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

MOZZARISELLA CON LATTE DI RISO AUTO PRODOTTO VERSIONE 2.0

Precedentemente realizzai una Mozzarisella su ispirazione dal blog della vegana siciliana, con le mie opportune modifiche, usando quindi un comune latte di riso. Il tutto andava bene, ma era da perfezionare. A questo proposito ecco la modifica che ha stravolto, in positivo, il tutto: IL LATTE DI RISO AUTOPRODOTTO. Producendo il latte di riso da me, e non utilizzando un qualsiasi latte vegetale in commercio che presenta comunque negli ingredienti sale ed olio, ho finalmente ottenuto una mozzarisella quasi “identica” a quella presente in commercio, che non lascia quel gusto leggermente dolciastro come quella fatta in precedenza da me ed è anche più compatta e versatile anche tagliata a cubetti. Non fonde molto, ma in forno tiene abbastanza bene. Ottima alternativa anche in termini di convenienza. Provatela 😊

2015-06-21 06.07.21.jpg

👉 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝 per il latte di riso autoprodotto

– 100 gr di Riso bianco bio o semi integrale

– 500 gr Acqua per la cottura + 1l di acqua che servirà per allungare e realizzare il latte.

🍴 Preparazione:

1. Versa l’acqua e aggiungi il riso.

2. Cuoci 20 Min. 100° Vel. 2.

3. Terminata la cottura, impostiamo il bimby a 5 min. Vel. 10 e Lentamente versiamo la restante acqua.

4. Una volta finito, il riso precedentemente cotto sarà stato frullato perfettamente grazie all’alta velocità del bimby. Per questo passaggio mi sono aiutata con il bimby ma si può usare tranquillante una comune pentola ed un frullatore ad immersione.

5. A questo punto filtrare il latte con l’aiuto di un colino e versatelo in una bottiglia di vetro.

Ingredienti 📝 per la mozzarisella:

– 300 ml di latte di riso auto prodotto

– 4 cucchiai colmi di fecola di patate

– 1 cucchiaino colmo da caffè di agar agar

– 200 ml di panna vegetale da cucina (io ho provato sia con quella di riso che di avena)

– un pizzico di aglio in polvere

– 1/2 cucchiaino da caffé di sale rosa

– 1/2 cucchiaino di lievito alimentare

– un cucchiaino di succo di limone.

🍴 Preparazione Mozzarisella:

1. Sciogliere in un pentolino a freddo: la fecola, l’agar agar con il latte auto prodotto, dopo che avrete sciolto i grumi mettere sul fuoco lento, aggiungere tutti gli altri ingredienti mescolare facendo poi bollire.

2. Dopo aggiungere il cucchiaino di succo di limone e continuate a mescolare energicamente, non appena il composto risulta liscio e denso da staccarsi dal pentolino, spegnere il fuoco e continuate a girare per 10 secondi.

3. Oliate il contenitore dove metterete a vostra mozzarisella: versatela, livellatela e fatela raffreddare.

4. Riporla in frigo fredda e capovolgerla quando saranno passate almeno 5-6 ore.

2015-06-21 06.13.52.jpg

2015-06-21 06.06.02.jpg

📒 Note

– Con le dosi presenti in ricetta, verrà abbastanza latte di riso, che potrete utilizzare anche per la colazione dolcificandolo se lo desiderate, con dello zucchero di canna, malto o sciroppo d’agave.
Si può aromatizzare con della cannella, vaniglia o cacao.
Nel mio caso mi serviva senza nessuna aggiunta.
Se dovesse risultare ancora cremoso, allungatelo con altra acqua.

– Se non gradite l’aglio o il lievito alimentare, potete aromatizzare la mozzarisella con un pizzico di curcuma o mix di erbe aromatiche.

🌱The Happy Rabbit🐰