SMOOTHIES: COSA SONO E COME SI PREPARANO

Processed with MOLDIV
Smoothie con albicocche, mango, banane (surgelate), semi di chia + latte di miglio + ghiaccio 
Molte persone (amici e parenti compresi) vedendo sui vari social di The Happy Rabbit  e anche qui sul blog le foto di ogni smoothie sempre diverso mi hanno chiesto cosa fosse questa bevanda dal nome strano. Dunque ecco cosa c’è da sapere. Il nome viene dall’inglese che indica semplicemente una bevanda a base di frutta (o anche verdura). Si chiama così perchè smooth vuol dire “leggero” ; la sua consistenza è abbastanza densa e la presenza del ghiaccio garantisce che sia freddo ma non gelato. Molti mi chiedono: “Ma allora è un semplice frullato?” Non esattamente, poiché il frullato è più liquido e contiene SEMPRE latte o gelato, lo smoothie è più cremoso e non contiene mai il gelato, però può contenere latte e spesso yogurt bianco vegetale che in ogni caso sono facoltativi.

Solitamente per preparare gli smoothies 🍹 serve:

  • un frullatore o bimby
  • frutta fresca
  • ghiaccio


Se non avete frutta fresca potete usare quella surgelata evitando di mettere il ghiaccio , oppure mettere solamente 1 o 2 banane piccole surgelate (che daranno al vostro smoothie la giusta cremosità) unite al resto della frutta fresca di vostro piacimento.
 



Non c’è un modo corretto per preparare gli smoothies, a mio avviso è tutta una questione di cremosità. Per me è una bevanda fantastica che la si chiami frullato, smoothie o come si voglia, ma deve necessariamente essere ben fredda.

Io solitamente li preparo in questo modo:

  • 1 o 2 banane piccole 🍌(secondo i gusti e precedentemente tagliate a tocchetti e surgelate)
  • Frutta fresca q.b 🍒🍑🍓
  • 1 bicchiere di latte vegetale o yogurt di soia
  • Cubetti di ghiaccio ❄️ q.b (facoltativi)

Smoothie con ciliegie, frutti di bosco, banane (surgelate), semi di chia + latte vegetale di miglio + ghiaccio
La cosa divertente e che potete prepararli con tutto quello che di fresco avete in casa, adattandoli alle vostre esigenze e ad ogni momento della giornata. Ad esempio se volete impiegarli per colazione o magari pre o post allenamento vi servirà un qualcosa che via dia energia per ciò io farei uno smoothie con le banane come base, aggiungendo poi frutti freschi esotici come mango, papaya, ananas 🍍o altri ricchi di vitamine come le albicocche, pesche🍑, fragole 🍓,
ciliegie 🍒, kiwi 🥝, melone🍈 ecc..



Se in invece volete renderlo proteico, per esempio, adatto a sostituire un pasto, che con il caldo estivo imminente si sa, ci lascia poca voglia di cucinare, aggiungete della frutta secca (anacardi, mandorle … ) o dei semi di chia con una parte di latte o yogurt.




Per gli smoothie di verdura 🥒 invece io consiglio di affidarsi direttamente ad un estrattore, quindi di fare un bel succo. A mio avviso grazie ad un buon estrattore si ottiene un ottimo succo che mantiene intatti tutti gli enzimi e le vitamine della verdura. Anche a livello digestivo è preferibile quest’ultimo.Vedi Succo green detox.

Mi sembra di aver detto tutto quello che c’era da sapere sugli smoothies, adesso tocca a voi, date spazio alla fantasia e alla creatività e godetevi questa fresca e gustosa bevanda.

🌱The Happy Rabbit 🐰

HEALTHY MANGO, ORANGE AND BANANA JUICE

IMG_2931.JPG

Un modo delizioso e sano per iniziare la giornata? Questo succo con mango, arancia 🍊, banana 🍌 e semi di chia. È fresco, super facile e pronto in pochi minuti.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 1 mango

– 2-3 arance

– 1½ banana

– 1 cucchiai di semi di chia

– un pezzetto di zenzero (facoltativo)
🍴 Preparazione

1. Lavate e mondate il mango, le arance 🍊e lo zenzero.

2. Sbucciate le arance (ricavandone poi il succo) e la banana. Tagliate a tocchetti la frutta e lo zenzero in modo tale da poter essere inseriti con facilità.

3. Azionate il vostro estrattore e a poco a poco, inserite prima le banane, seguite dal mango, succo d’arancia e infine aggiungete lo zenzero.

4. Non appena pronto aggiungete i semi di chia e mescolate. Se desiderate, potete anche aggiungere dei cubetti di ghiaccio sul momento.

5. Il vostro succo è pronto 🍹!

📒 Note

– La banana una volta inserita nell’estrattore verrà estratta come polpa non come succo quindi ogni volta che preparate un succo che la contiene ricordatevi di inserirla per prima tra gli ingredienti in modo tale da estrarla dal beccuccio che solitamente ha la funzione di scarto.

– Questo succo può diventare la base di un ottimo smoothie (frullato di frutta). Basterà aggiungere del latte vegetale (mandorla o cocco) e dei cubetti di ghiaccio nel frullatore insieme alla frutta invece di usare l’estrattore.

– Abbiate cura di lavare bene frutta, verdura, tuberi e radici poiché andranno inserite con tutta la buccia. Non si butta “niente” per realizzazione di un succo. Io di solito uso il bicarbonato, ne aggiungo un cucchiaio per litro di acqua. Lascio in immersione frutta e verdura per 15 minuti. Risciacquate sempre molto bene e, se occorre, spazzolatela – e asciugatela.

– Consiglio di preparare il succo la mattina e berlo entro fine giornata (max 13-14h) sennò perde ogni beneficio e il sapore si altera.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

MEDAGLIONI DI SPINACI E CECI CON PARMIGIANO VEGAN

Processed with MOLDIV

Dorati e croccanti grazie alla panatura di mais, queste “spinacine” (così soprannominate) hanno un delizioso ripieno di spinaci, ceci, spezie, erbe 🌿 aromatiche e parmigiano di mandorle. Ottimi per un secondo veloce e proteico. Delizieranno grandi e piccini.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 500 g ceci lessati

– 250 g spinaci

– curcuma e coriandolo q.b

– erbe 🌿 aromatiche q.b

PARMIGIANO DI MANDORLE 🌱VEGAN q.b

– prezzemolo q.b

– sale rosa e olio evo q.b

– farina di ceci q.b

– pan grattato senza glutine q.b

Per la pastella 📝

– farina di ceci + acqua q.b

Per la panatura 📝

– farina di mais tostata per impanatura (o bramata) + poco pangrattato senza glutine q.b (facoltativo)

🍴 Preparazione

1. Lavate e mondate gli spinaci freschi. Riscaldate in una padella un filo d’olio evo con uno spicchio d’aglio, versate gli spinaci, mescolate e fate cuocere a vapore con il coperchio per cinque minuti circa. Una una volta cotti fateli raffreddare e assicuratevi che siano ben asciutti prima di impiegarli.

2. Iniziamo con la preparazione dei medaglioni: inserite nel bimby o in un potente frullatore i ceci precedentemente lessati e ben scolati, gli spinaci, le spezie, le erbe aromatiche, il parmigiano di mandorle, il prezzemolo e il sale.

Processed with MOLDIV

3. Azionate il robot e frullate il tutto finché non otterrete una sorta di “crema” granulosa.

4. Versare il composto in una ciotola a cui aggiungerete farina di ceci e pan grattato senza glutine quanto basta e mescolate bene con un cucchiaio fino ad amalgamare il composto. Dovrete ottenere una “palla” compatta.

Processed with MOLDIV

5. Fate riposare in frigo per circa 30/45 minuti.

6. Poco prima di preparare i medaglioni realizzate la pastella di acqua e farina di ceci in cui andrete ad bagnarli.

7. Tirate ora fuori dal frigo il composto.

8. Ungetevi le mani con olio evo o semplicemente inumiditele con acqua e iniziate a formare i vostri medaglioni prelevando una piccola parte di impasto alla volta (100 g circa) che poi andrete a lavorare con le mani schiacciandolo, come se doveste realizzare una sorta di “cotoletta”.

Processed with MOLDIV

9. Bagnate i medaglioni nella pastella di acqua e farina di ceci e successivamente impanateli nella farina di mais mischiata a poco pangrattato senza glutine.

10. I vostri medaglioni sono pronti. Fateli riposare in frigo una mezz’ora prima di cuocerli in padella con una spruzzata di olio di semi.

Processed with MOLDIV

📒 Note

– Se non avete necessità di sospendere il glutine potete usare il pangrattato classico. Io sono solita a farlo da me in casa con l’aiuto del bimby, usando del pane integrale essiccato prodotto con farine di grani antichi siciliani.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

 

SUCCO DI MELA🍎 CETRIOLO 🥒 CAROTA 🥕 E LIMONE 🍋

IMG_1831.JPG

Un gustoso succo a base di mela, cetriolo, carota e limone 🍋. È delizioso, leggero, fresco e nutriente ottimo per la colazione o negli spuntini. Io lo prendo proprio a colazione con l’aggiunta di due fette biscottate senza glutine e marmellata ai mirtilli. È ricco di fibre (presenti nella mela 🍏) e contiene la pectina, entrambi questi componenti aiutano ad eliminare le sostanze tossiche. Il cetriolo è molto ricco di acqua e, quindi, aiuta la diuresi, grazie alle sue proprietà depurative e antinfiammatorie. Le carote sono ricche di componenti importanti come: sali minerali quali potassio, ferro, calcio, magnesio e vitamine come la C, D, E, B2 e B6.
I benefici del limone sono dati invece principalmente dall’acido citrico, e dalla vitamina C che conferisce al limone proprietà antiossidanti,depurative e riequilibranti per l’intestino.
Non vi resta che provarlo 😉.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 2 mele 🍎

– 1 cetriolo 🥒

– 4 carote 🥕

– un pezzetto di limone 🍋 (facoltativo)
🍴 Preparazione

1. Lavate e mondate le mele 🍏, il cetriolo 🥒, le carote 🥕 e il limone 🍋 (senza pelarlo).

2. Tagliate a tocchetti la frutta, le verdure e il limone in modo tale da poter essere inseriti con facilità.

3. Azionate il vostro estrattore e a poco a poco, inserite prima le carote, seguite dal cetriolo e infine aggiungete le mele e il limone.

4. Non appena pronto, se desiderate, potete anche aggiungere dei cubetti di ghiaccio sul momento.

5. Il vostro succo è pronto 🍹!

Processed with MOLDIV

📒 Note

– Abbiate cura di lavare bene frutta, verdura, tuberi e radici poiché andranno inserite con tutta la buccia. Non si butta “niente” per realizzazione di un succo. Io di solito uso il bicarbonato, ne aggiungo un cucchiaio per litro di acqua. Lascio in immersione frutta e verdura per 15 minuti. Risciacquate sempre molto bene e, se occorre, spazzolatela – e asciugatela.

– Consiglio di preparare il succo la mattina e berlo entro fine giornata (max 13-14h) sennò perde ogni beneficio e il sapore si altera.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

CHEESECAKE AI FRUTTI DI BOSCO

Processed with MOLDIV

La cheesecake ai frutti di bosco é una fresca e golosa torta qui da me proposta in versione senza glutine e vegan.

Non necessita di cottura nel forno ed é facile da realizzare.

Ha una consistenza morbida ma allo stesso tempo compatta grazie all’uso di agar agar (gelificante naturale). Con l’avvento della primavera e dei suoi frutti sarà possibile realizzarla in diverse versioni.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti per la base 📝

– 380 g biscotti senza glutine nutrisí (tipo novellino o con frutti di bosco)

– 80 g circa olio di mais o di cocco

– latte di soia (o altro latte vegetale) q.b

Ingredienti per la crema 📝

– 500 g yogurt di soia ai frutti di bosco (oppure bianco naturale)

– 200 g panna di soia

– 10/15 g di agar agar

– 100 g di zucchero di canna

– 50 ml di acqua

Ingredienti per la copertura 📝

– ½ sacchetto di frutti di bosco surgelati + frutta per decorare

– acqua q.b

– 5 g di agar agar

– 2 cucchiai 🥄 di zucchero di canna

🍴 Preparazione

1. Iniziate la preparazione della cheesecake ai frutti di bosco preparando la base: Nel bimby (o in un potente frullatore) inserite i biscotti. Azionatelo a velocità 6 .

2. Dal foro aggiungete lentamente l’olio e quanto basta del latte vegetale fino ad avere una consistenza morbida.

3. Rovesciate il composto di biscotto in una tortiera apribile da 20 cm e compattatelo bene con le mani fino ad ottenere una base liscia.

4. Riponete la base in frigo per 30 minuti circa.

5. Passiamo ora alla preparazione della crema: iniziamo montando la panna di soia a cui successivamente aggiungeremo lo yogurt ai frutti di bosco e lo zucchero di canna.

6. In un pentolino sciogliere l’agar agar in acqua. Mettetelo sul fuoco è sempre mescolando portatelo ad ebollizione.

7. Una volta sciolto il gelificante unitelo subito alla crema con un cucchiaio facendolo incorporare dal basso verso l’alto.

8. A questo punto unite la crema alla base biscottata. Livellatela bene e riponetea cheesecake in frigo per un’ora e mezza .

9. Passiamo ora alla copertura: frullate i frutti di bosco (precedentemente scongelati) con l’aggiunta di acqua fino ad avere una specie di purea di frutta semi liquida. Riponete il tutto in un pentolino con l’aggiunta dello zucchero e dell’agar agar.

10. Con l’aiuto di un frustino mescolate e cuocete fino a al momento dell’ebollizione.

11. Versate la purea di frutta sulla cheesecake e ponetela in frigo per almeno 3/ 4h o se possibile per una notte.

12. Una volta fredda staccate la cheesecake ai frutti di bosco, lateralmente dalla teglia e togliete SOLO il cerchio della tortiera.

13. Decorare con frutti di bosco e servite questo delizioso dolce freddo che sarà un piacere per il palato.

Processed with MOLDIV

📒 Note

– Se non avete necessità di sospendere il glutine dalla vostra alimentazione potete usare dei classici biscotti secchi di farro tipo “oro saiwa” .

– Lo yogurt di soia è sostituibile con la stessa quantità di formaggio spalmabile vegetale tipo “SpalmaRisella”.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

RICOTTA DI SOIA

Processed with MOLDIV

Con molta soddisfazione posso affermare che ce l’ho fatta 💪🏻anche io nella realizzazione della ricotta di soia. Devo l’esperimento a👨🏼‍🍳 Ravanello Curioso – Chef Anarco Vegan . Il consiglio principale che posso darvi è di usare un latte vegetale di soia senza zuccheri, sale e oli, poiché potrebbero incidere negativamente al momento della cagliatura della ricotta.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

Processed with MOLDIV

– 1 l di latte di soia Provamel

– 2o 3 cucchiai di aceto di mele o di riso

– 1 pizzico di sale rosa

– 6/7 cucchiai di acqua

Attrezzatura:

Bisogna avere una reticella porta ricotta, io l’ho riciclata da una vecchia ricottina.

🍴 Preparazione

1. In una pentola mettiamo il latte di soia e portiamolo ad ebollizione.

2. In un altro piccolo mettiamo acqua e aceto e facciamo lo stesso, ma questo bolle in un attimo, quindi consiglio di fare questo passaggio quando il latte di soia sta per raggiungere il punto di ebollizione.

3. Versiamo l’acqua e aceto dentro alla pentola contenente il latte bollente che abbiamo spento. Quest’ultimo deve cagliare immediatamente. Se non vediamo formarsi i fiocchi significa che il latte non va bene o che non era abbastanza caldo.

4. Mescoliamo appena, non forte per non rompere la cagliata.

5. Coprire con un coperchio e lasciar riposare per 60 minuti.

6. Quando è fredda, travasiamo il tutto dentro il cestello del bimby o in un colino e mettiamo a colare per qualche ora.

7. Trascorsa qualche ora potete aromatizzarla con zucchero di canna (polverizzato 7 sec a vel 10) oppure con altri dolcificanti. Per la versione salata potete aggiungere sale e un filo d’olio evo oppure arricchirla con altri aromi come un trito di erbe fresche, pomodori secchi, olive nere o lievito alimentare.

8. A questo punto versate la ricotta nella reticella in modo tale da poter ottenere la forma classica e riponetela in frigo per 24h.

9. Il giorno dopo noterete da subito che la ricotta si è ben compattata, quindi rovesciatela in un piatto da portata e gustatevi la vostra deliziosa creazione.

Processed with MOLDIV

📒 Note
– Controllate bene gli ingredienti e i valori nutrizionali del vostro latte di soia se vorrete ottenere una buona ricotta. L’assenza di zuccheri, sale e oli come anche la percentuale di fagioli di soia contenuta, sono fattori importanti da considerare, ma non necessariamente. Ogni marca è diversa di per se. Ad esempio il latte di soia natural della provamel che ho usato io contiene acqua e fagioli di soia decorticati* (7,2%) . Nonostante abbia ancora poca esperienza nel campo dei formaggi vegan posso affermare che i grassi e le proteine sono anch’esse da tenere in considerazione. Per citare una marca da me sperimentata in passato con fallimento (in questa specifica preparazione), ISOLA BIO. Dalla lista dei valori nutrizionali di isola bio noterete che le percentuali che vi ho accennato sono “basse” rispetto alla provamel o alla cereal (altra buona marca suggeritami). Io Ad ogni modo uso sempre provamel che è una garanzia almeno per quanto riguarda il latte di soia nelle preparazioni in cucina 

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

PARMIGIANO DI MANDORLE 🌱VEGAN

Parmigiano di mandorle Vegan

Solo pochi ingredienti senza glutine per un risultato che non solo delizierà il vostro palato ma renderà ogni vostro piatto unico e inconfondibile. Provare per credere 😉.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 250/300 gr di mandorle pelate

– lievito alimentare in fiocchi q.b

– sale rosa q.b
🍴 Preparazione

1. In una padella antiaderente tostare per qualche minuto le mandorle pelate con l’aggiunta di un po’ di sale rosa.

2. Trasferire le mandorle tostate e salate nel bimby o in un potente frullatore, aggiungendo quanto basta dei fiocchi di lievito alimentare.

3. Tritare per qualche secondo il tutto fino ad ottenere una consistenza fine e non granulosa .

4. Il vostro parmigiano di mandorle è pronto 😋. Potete impiegarlo su qualsiasi ricetta, io lo uso spesso in ricette a base di cereali, verdure e legumi. Per citarne qualcuna: parmigiana di 🍆 🍅 melanzane, minestrone 🍲, lasagne, insalate 🥙 di cereali ecc.

📒 Note

– Provatelo sui legumi, non ne farete più a meno oppure in aggiunta ai vostri impasti quando realizzerete burger vegetali. Io ne vado matta, ogni settimana ne preparo una piccola “scorta” per la famiglia da tenere in frigo. Per quanto riguarda la durata si mantiene benissimo per settimane, in frigo ovviamente.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –