PIADINA VEGAN

Piadina vegana integrale farcita con maionese di riso, rucola, affettato vegetale di lupino e funghetti sott’olio

Eccomi di nuova tornata a scrivere ✍🏻 nel blog dopo un periodo di assenza. Pronta e carica come sempre 😁💪🏻 oggi vi propongo questa fantastica (perché lo è davvero credetemi) ricetta, migliorata con il tempo, della piadina vegana fatta in casa. Qualche annetto fa ho provato diverse volte a ricreare una ricetta buona dal punto di vista della fragranza ma al contempo anche della morbidezza ma alla fine non era soddisfatta. Nell’ultimo periodo ho apportato alcune modifiche alla ricetta e voilà, un successone. Provatela!

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

Per 10- 12 piadine

– 210 gr farina di grano tenero Maiorca

– 200 gr farina di farro integrale

– 90 gr semola di grano duro Russello

– 30 gr olio evo

– 200 gr latte d’avena o miglio

– 50 gr di acqua minerale

– 6-7 gr sale

– un pizzico di bicarbonato

– un pizzico di curcuma

🍴 Preparazione

1. Mettete nel boccale del Bimby il latte vegetale, l’acqua e l’olio, e fate andare per 1:30 min 37°C vel 1;

2. Aggiungete le farine,il bicarbonato e il sale e lavorare 2 min vel spiga;

3. Prendete l’impasto e dividetelo in 10-12 palline;

4. Lasciate riposare per circa 30 minuti e poi stendete il più sottile possibile, aiutandovi col matterello.

5. Se volete ottenere una forma ovale “perfetta” per la vostra piadina, aiutatevi con un piatto piano da portata che appoggerete sulla piadina una volta stesa; con l’aiuto di un taglia pizza andate invece a tagliare i bordi in eccesso. Non buttate i ritagli di pasta ma raccoglieteli e formate un’altra pallina che andrete poi successivamente a stendere.

6. Sistemate le piadine stese in un vassoio ricoperto da un foglio di carta oleosa, disponendole una sopra l’altra con in mezzo sempre un foglio di carta forno per non farle appiccicare. Avvolgete il vassoio con della pellicola trasparente in modo tale da non far seccare le piadine. Non è necessario riporle in frigo.

7. Quando sarete pronti per la cottura, scaldate una padella antiaderente e cuocete la piadina da ambo le parti, avendo cura di sgonfiare le eventuali bolle che si formeranno;

8. Farcire a piacimento.

Piadina vegana integrale farcita con maionese di riso, rucola, affettato vegetale di lupino e pomodori secchi 

📒 Note

– Questa ricetta è realizzabile anche con un mix per pane senza glutine.

– È possibile sostituire le farine con quelle che più vi aggradano; io consiglio sempre la farina di farro o la farina di grano tenero tipo 1 in mancanza delle farine derivanti da grani antichi.

– Chi non possiede il Bimby può impastare tutto “a mano”. Basta riscaldare i liquidi (latte,olio e acqua) in un pentolino avendo cura di non farli bollire poiché devono essere solo intiepiditi. Successivamente aggiungere quest’ultimi lentamente agli ingredienti secchi. Impastare per circa 5 minuti.

– 🌱The Happy Rabbit 🐰 –

Annunci

PAN BAULETTO 🍞 CON FARINE MISTE

 

Processed with MOLDIV

Da poco tempo ho iniziato a pasticciare in cucina facendo il pane… Mi piace molto la preparazione, il mixare le farine (corro il rischio a volte, confesso 🙋) , aspettare la lievitazione, dare la forma desiderata, attendere la cottura e infine sentire quel profumo di pane appena sfornato. Su richiesta di mia madre, che ama molto il pan bauletto, ho deciso di mixare le farine che avevo in dispensa per creare questo pane. Il risultato? Sorprendente! Ha conquistato tutti 😊.

Processed with MOLDIV 

👉 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 200gr di farina integrale di farro

– 100gr farina di semola timilìa

– 50 gr farina di mais fioretto

– 50 gr farina di grano saraceno

– 200/250 ml di acqua

– 10 gr lievito di birra

– 2 cucchiaini rasi di sale rosa

– 1 cucchiaio di malto di mais

– 40 gr olio di semi di mais

– semi misti a piacere ( facoltativo)

🍴 Preparazione

1. Metti nel boccale lievito, malto e 100 ml di acqua tiepida. Mescola 37° vel 3 15 sec.
2. Aggiungere le farine setacciate. Mescolare vel 6 50 sec.
3. A questo punto impostare la modalità spiga per 4 min. Mentre il bimby impasta, aggiungere a filo i restanti 100 ml (circa) di acqua miscelati all’olio di semi .
4. Alternate anche la modalità antiorario per impastare.
5. Qualche secondo prima della scadenza del timer aggiungere il sale rosa.
6. Togliere l’impasto dal boccale, lavoratelo qualche secondo con le mani e trasferitelo in un ciotola unta di olio.
7. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente o con un canovaccio, e lasciate lievitare per circa 2h o fino a quando raddoppia di volume in forno spento con luce accesa.
8. Prendete il panetto lievitato, stendetelo con le mani, arrotolatelo e dategli una forma rettangolare della misura dello stampo
9. Sistemate ora l’impasto lievitato in uno stampo da plumcake foderato con carta da forno e lasciate lievitare un’altra ora sempre in forno spento con luce accesa.
10. Spennellate il pan bauletto con poca acqua o latte vegetale in modo da da fare aderire meglio i semi che andrete a mettere.
11. Cuocere a 200/180°, forno preriscaldato, ventilato, per 30 min.

Questo slideshow richiede JavaScript.

📒 Note

– Questo pan bauletto è ottimo sia per la colazione (noi l’ho abbiamo provato con marmellata ai mirtilli), sia per pranzo o cena, magari tostato. Altra idea gustosa è quello di impiegarlo per dei sandwich. Provatelo con la spalmarisella e delle fette di pomodoro, non ve ne pentirete, DELIZIOSO!!!

– Potete sostituire le farine di farro e timilìa con altri tipi di farine, giocando a mixarle. Un idea potrebbe essere quella di usare la farina di segale o più farina di grano saraceno.

– Se non avete il bimby potete impastare il tutto a mano per almeno 10 minuti.

– Se non avete il malto potete sostituirlo con dello sciroppo d’agave o con un cucchiaino di zucchero di canna.

– Per i semi io ho usato un mix che faccio da me a casa, tritando i semi di zucca, girasole e Lino. In più sul pane ho aggiunto anche i semi di chia.

🌱The Happy Rabbit🐰

 

PANINI 🍞INTEGRALI CON FARINA DI FARRO, TIMILÌA E GRANO SARACENO

Processed with Moldiv

Sbagliamo a credere che la nobiltà del pane risieda nel fatto che basta a sé stesso e al contempo accompagna qualsiasi pietanza. Se il pane “basta a sé stesso” è perché è molteplice, non nel senso delle sue tante tipologie, ma per la sua essenza stessa giacché il pane è ricco, è vario, il pane è un microcosmo.
– Muriel Barbery, Estasi culinarie –

Processed with Moldiv

👉  Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 200 gr farina integrale di farro

– 200 gr farina di semola timilìa

– 90 gr farina farina di farro bianca

– 10 gr farina di grano saraceno

– 300 gr acqua tiepida

– 20 gr olio evo

– 1 cucchiaio di malto

– 11 gr sale rosa

– 10 gr lievito di birra fresco

– mix di semi (facoltativo)

Processed with Moldiv

🍴 Preparazione

  1. Mettere nel boccale lievito, malto e 200 ml di acqua tiepida. Mescola 37° vel 3 15 sec.
  2. Aggiungere le farine setacciate. Mescolare vel 6. 50 sec.
  3. A questo punto impostare la modalità spiga per 4 min. Mentre il bimby impasta, aggiungere a filo i restanti 100 ml di acqua miscelati all’olio evo .
  4. Alternate anche la modalità antiorario per impastare.
  5. Qualche secondo prima della scadenza del timer aggiungere il sale rosa.
  6. Togliere l’impasto dal boccale, lavoratelo qualche secondo con le mani e trasferitelo in un ciotola unta di olio.
  7. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente o con un canovaccio, e lasciate lievitare per circa 2h o fino a quando raddoppia di volume in forno spento con luce accesa.
  8. Dividete l’impasto in più parti e create tante palline da 60/80 gr ciascuno.
  9. Spennellate i panini con poca acqua in modo da da fare aderire meglio i semi che andrete a mettere.
  10. Disponeteli successivamente in una teglia con carta da forno e lascia lievitare nuovamente, 1 h circa sempre in forno spento con luce accesa.
  11. Cuocere a 200°, forno preriscaldato, ventilato, per 40 min.

Processed with Moldiv

Processed with Moldiv

Processed with Moldiv

Processed with Moldiv

Processed with Moldiv

📒 Note

– Potete sostituire le farine di farro e timilìa con altri tipi di farine, giocando a mixarle. Un idea potrebbe essere quella di usare la farina di segale o più farina di grano saraceno.

– Se non avete il malto potete sostituirlo con dello sciroppo d’agave o con un cucchiaino di zucchero di canna.

– Potete realizzare altre forme oltre i panini, ma ricordate che i tempi di cottura varieranno.

– Se non avete il bimby potete impastare il tutto a mano per almeno 10 minuti.

– Per i semi io ho usato un mix che faccio da me a casa, tritando i semi di zucca, girasole e Lino. In più, sia nell’impasto che sui panini, ho aggiunto anche i semi di sesamo e di chia.

🌱The Happy Rabbit🐰