TORTA AL CIOCCOLATO VEGAN

Processed with MOLDIV

Se siete amanti del cioccolato come me questa torta al cioccolato fa al caso vostro. È così morbida e goduriosa che crea dipendenza al primo morso e piace sempre a tutti.
Una torta dal successo assicurato, si prepara in pochissimi minuti e nonostante le apparenze non contiene latte, uova o burro di origini animali. È ottima con una semplice spolverata di zucchero a velo.

👉🏻 Cosa ti serve?

Ingredienti 📝

– 250 gr farina di Maiorca

– 50 gr amido di mais

– 40 gr di cacao amaro

– 60 gr circa gocce di cioccolato (facoltative)

– 370 ml circa di latte di soia al cioccolato o al naturale

– 140 gr di zucchero di canna

– 80 ml olio di semi

– 1 bustina di lievito per dolci

– Burro o margarina vegetale q.b

– zucchero a velo

🍴 Preparazione

1. Iniziamo pre riscaldando il forno a 180° statico-ventilato (il mio).

2. Nel boccale del bimby inserite lo zucchero di canna e polverizzatelo per 30 sec a vel 10.

3. Aggiungete ora tutti gli ingredienti nel boccale, tranne le gocce di cioccolato, il lievito e il latte che andrà aggiunto a filo dal foro una volta azionato il bimby per 2 min. vel 5.

4. Successivamente aggiungete il lievito, e mescolate altri 15 sec. vel. 5.

5. Per ultimo inserite le gocce di cioccolato e mescolate con la velocità anti orario per altri 20 secondi.

6. Imburrate (con il burro o la margarina vegetale) e infarinate una teglia da forno di 24 cm di diametro. Inserite anche un cerchio di carta da forno della misura della teglia sul fondo.

7. Cuocete in forno preriscaldato per 45 minuti (fare comunque la prova stecchino). Lasciare raffreddare completamente e servire la torta spolverizzata di zucchero a velo.

📒 Note

– Nelle antiche ricette siciliane di dolci il nome Maiorca stava ad indicare la farina di grano tenero per eccellenza. Si tratta di un antico grano siciliano con un indice di glutine basso, adatto soprattutto per i dolci. Se non trovate questa farina 🌾 potete sostituirla interamente con la farina di farro o con altre farine.

– Per chi non possiede il bimby: In una terrina inserire la farina setacciata assieme all’amido di mais, al cacao e allo zucchero di canna. Mescoliamo bene tutte le polveri e poi aggiungiamo lentamente a filo il latte di soia continuando a mescolare con l’aiuto di una frusta da cucina o di uno sbattitore elettrico. Successivamente aggiungiamo l’olio di semi e le gocce di cioccolato continuando ad amalgamare gli ingredienti. Come ultimo passaggio uniamo il lievito. Il resto rimane invariato.

– 🌱The Happy Rabbit🐰 –

BACI FONDENTI ALLA NOCCIOLA VEGAN

“Il primo bacio non viene baciato dalle labbra, ma dagli occhi”

(Thomas Bernhardt)

Un pò di Storia 📖:
Si dice che dietro ogni grande uomo ci sia una grande donna. In questo caso, possiamo dire che dietro un piccolo cioccolatino ci sia LEI : Luisa Spagnoli.
Il suo è un nome che tutti noi conosciamo per via dei negozi di abbigliamento diffusi in tutta Italia; Merito del suo spirito imprenditoriale, della sua ambizione e della consapevolezza che tutto è possibile.
Nel 1922 l’azienda di Perugia gestita da Luisa e F.Buitoni attraversava un periodo di crisi, così la donna, capita la situazione, inventa, con gli scarti del cacao e delle nocciole, un cioccolatino dal gusto unico e dal nome aggressivo: lo chiama infatti “il cazzotto”.
Ai quei tempi il cioccolato era un lusso e veniva solo regalato o offerto in segno di amicizia e di stima. Non si poteva esprimere tutto questo con “un cazzotto”.
Fu Giovanni, con un’intuizione dettata dal suo amore per Luisa, a ribattezzarlo “il bacio”, il Bacio Perugina.
Quel bacio, oltre a risollevare l’azienda, accende tra i due, nonostante la notevole differenza d’età, un amore passionale che li legherà per sempre.

Ebbene, dopo qualche tentativo con soddisfazione sono riuscita a realizzare la Mia versione, ovviamente rivisitata in chiave VEGAN, dei Baci fondenti alla nocciola. Hanno conquistato proprio tutti, anche i più scettici e beh, sono così golosi che uno tira l’altro. Ma andiamo alla ricetta 😊 👇.

Processed with MOLDIV

👉 Cosa ti serve?

Ingredienti (per 14/15 cioccolatini ) 📝

– 100gr di NUTELLA CIOCCOLATOSA 🍫 DEI 10 MINUTI

– 100gr di nocciole tostate

– 1 cucchiaio di cacao amaro

– 1 + 1/2 tavoletta di cioccolato fondente

– 15 nocciole tostate circa per realizzare ogni “bacio”

🍴 Preparazione

1. Tostare le nocciole e tritarle grossolanamente.

2. In una terrina aggiungere, la nutella, le nocciole tritate e il cacao amaro. Impastate fino a formare una palla compatta.

3. Adesso formate tante palline della dimensione di una noce a cui aggiungerete sopra una nocciola. Riposo in frigo per circa 30 minuti.

Processed with MOLDIV

4. Fondere il cioccolato a bagno maria.

5. Immergere i baci nel cioccolato fuso.

2016-02-13 11.10.07.jpg

6. Riporre in frigo per qualche ora fino a che non saranno ben solidi.

7. Passate 3/4 ore i nostri baci vegan saranno pronti per essere incartati con un bigliettino contenente una frase di vostra scelta e gustati con le persone care.

2016-02-13 11.06.20.jpg

Processed with MOLDIVProcessed with MOLDIV

📒 Note

– Potete usare la vostra fantasia per realizzare, visto che siamo in tema di San Valentino, dei bigliettini fatti a mano con su scritto ciò che volete, avvolgerli ai cioccolatini, incartarli e riporli in una scatola a cuore, realizzata con decoupage come ho fatto io.

– Se avete poco tempo o non avete tutti gli ingredienti per realizzare la Nutella fatta in casa come ho fatto io, potete usare anche una qualsiasi nutella vegan. In questo caso se notate che l’impasto dei baci non compatta bene, aggiungete qualche altro cucchiaio di cacao e nocciole tritate.

🌱The Happy Rabbit🐰